Come scegliere un giradischi per DJ

I giradischi sono la base e la colonna portante del DJing.

Prima della selezione bisogna chiarire la finalità d’impiego del dispositivo. Esistono infatti i seguenti tipi principali di giradischi per DJ: analogici classici (con trazione diretta/a cinghia) e giradischi USB. Il vantaggio dei giradischi USB risiede nel fatto che essi permettono di digitalizzare i dischi in vinile (trasferirli al PC).

Se siete ancora agli inizi e necessitate di ulteriori informazioni, contattateci al numero +420 244 090 430 (lu-ve dalle 9:00 alle 17:00) o via e-mail all’indirizzo . Saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande.


Tipi di giradischi per DJ

Non appena iniziate a dedicarvi ai giradischi per DJ, scoprirete che esistono due tipi base di giradischi analogici: con trazione a cinghia oppure diretta. I giradischi a cinghia sono meno costosi rispetto a quelli con trazione diretta. I giradischi con trazione diretta hanno però una velocità di giri ben più stabile e pertanto costano di più. Un elemento specifico di tutti i giradischi per DJ è il cosiddetto pitch fader, per la regolazione dei giri. La nostra offerta comprende anche la categoria giradischi USB.

Se vi va di scratchare o mixare brani con un giradischi tramite PC (con i comuni programmi per DJ come Serato, Traktor, ecc.), non è obbligatorio ricorrere a giradischi USB, come invece tutti potrebbero pensare. Qualsiasi giradischi per DJ può essere infatti collegato ad un PC. È necessario avere a disposizione solamente una consolle di mixaggio per DJ con interfaccia USB e un disco speciale con time code. Dopo il collegamento del giradischi alla consolle di mixaggio e al PC con programma per DJ, questo disco si comporta come se su di esso vi fosse il brano mediante il quale l’associate al computer.

Per i primi passi nell’arte del DJing vi basterà un giradischi più economico con trazione a cinghia. Se invece non vi piacciono i compromessi e volete subito la vera apparecchiatura dei DJ esperti, acquistate un giradischi con trazione diretta. Tutti e due questi modelli, con possibilità di impiego di dischi con time code, programmi DJ e adeguata consolle di mixaggio possono essere collegati al PC. Se in casa possedete dischi rari e intendete registrarli in formato digitale o comunque prevedete di sfruttare elettronicamente dei sample (parti più brevi) di determinati brani su vinile, di sicuro vi tornerà utile un giradischi USB.


Ulteriori criteri per la scelta corretta di un giradischi.

  • Braccio: può essere di tipo dritto o piegato. Questa informazione non è comunque importante, per lo meno all’inizio. Si tratta di una pura questione ergonomica, rilevante solo per DJ esperti.
  • Possibilità di regolazione dei giri (pitch): è la proprietà basilare ed essenziale di tutti i giradischi per DJ. Grazie alla funzione modifica velocità sarà possibile mettere al confronto due beat di due giradischi, ovvero una delle tecniche da DJ più elementari.
  • Design: il design non è fondamentale come criterio di selezione. Non migliora infatti le prestazioni del giradischi. Tuttavia può avere importanza per coloro che ci tengono non solo alle funzioni, ma anche all’estetica.

Testine (o cartucce) e puntine

Per la riproduzione della musica è importante anche una buona testina e puntina. È sempre buona cosa avere a disposizione qualche puntina di riserva, dato che durante lo scratching possono a volta danneggiarsi. È un inconveniente assai frequente nei giradischi per DJ. Del resto la puntina è un materiale di consumo e si usura (anche se in fin dei conti non viene sostituita così spesso).

Le testine si differenziano in base all’uso, qualità e prezzo. Il più delle volte si usano testine di tipo MM (moving magnet).

Le puntine si diversificano in base alla forma che può essere sferica (smussata) o ellittica (più aguzza).

Accessori

Un’importante parte integrante di una completa apparecchiatura per DJ è la consolle di mixaggio da DJ. Un altro elemento assai utile è il tavolo da DJ, dove disporre comodamente tutto ciò di cui avete bisogno. Potrete acquistare anche dischi con time code e diverse custodie e valigie. E non dimenticate infine le testine e puntine di ricambio.

Buon divertimento! Anzi buono scratching, DJing e mixing... :-)

Attendere prego