Come scegliere uno strumento musicale per principianti

Questo articolo vi aiuterà a capire meglio come scegliere ed acquistare uno strumento musicale quando vi apprestate per la prima volta a suonare.


Già vi state immaginando di essere in sala prove con gli amici o a casa in salotto a scartare la confezione del nuovo strumento. Fate la conoscenza con il suono dello strumento e provate impazienti tutte le sue possibilità. Ma quale strumento scegliere? È meglio acquistare subito una chitarra elettro-acustica o cominciare con un ukulele? Esiste anche una chitarra per bambini, batteria per bambini o altri strumenti di grandezza ridotta per i più piccoli?

Per la scelta dello strumento musicale, accessori e dispositivi audio potrete rivolgervi ai nostri esperti. I nostri esperti saranno lieti di consigliarvi sulla scelta al numero di telefono 800 100 029 (lu-ve 9:00-20:00, sa 10:00-17:00) o all’indirizzo e-mail .

Per iniziare è importante rispondere ad alcune delle seguenti domande:

  • Quale strumento voglio suonare. Se non siete sicuri, fate un salto presso un nostro punto vendita e provate in tutta tranquillità i nostri vari strumenti musicali che abbiamo a disposizione. Di sicuro almeno uno di essi catturerà la vostra attenzione.
  • Per quale finalità utilizzerò lo strumento musicale? Intendete suonare solo per piacere o esibirvi davanti al pubblico? Qual è il mio stile preferito? Ho abbastanza spazio libero per lo strumento? Non è un problema suonare la batteria in appartamento se acquistate una batteria elettronica.
  • Quanto possono investire nel dato strumento? Gli strumenti per i principianti sono meno costosi, ma uno strumento come si deve potrebbe rappresentare un investimento interessante. Prendete in considerazione anche gli accessori di cui avete bisogno. Gli accessori sono costituiti da pedali, custodie, cuffie, cavi, altoparlanti, ecc.
  • Ho abbastanza spazio libero per lo strumento? Non è un problema suonare la batteria in appartamento se acquistate una batteria elettronica.
  • Prendete in considerazione anche gli accessori di cui avete bisogno. Gli accessori sono costituiti da pedali, custodie, cuffie, cavi, altoparlanti, ecc.

  • Vi invitiamo a consultare la nostra guida, ricca di consigli sulla scelta di vari strumenti musicali.


    Chitarre

    È il cordofono più famoso e lo strumento più apprezzato al mondo: la chitarra. In base alle necessità è possibile scegliere una chitarra acustica, elettro-acustica o elettrica. Si usano poi anche i bassi e le chitarre classiche (spagnole) che, rispetto alla chitarra acustica, è caratterizzata da un collo più largo. Oltre alle chitarre di dimensioni convenzionali, esistono anche le chitarre per bambini, che offrono la medesima qualità, ma sono solo un po’ più piccole. Per iniziare a suonare uno strumento a corde è bene partire con un ukulele, uno strumento piccolo, economico e facile da imparare. Basta ricordare gli accordi Do, Mim, Fa, Sol, Lam e riuscirete a suonare anche Somewhere over the rainbow (una bellissima canzone). :-) Per scegliere una chitarra fare clic qui

    Flauto e clarinetto

    Gli strumenti a fiato sono relativamente piccoli e facilmente trasportabili. Le prime fasi didattiche sono abbastanza rapide. Se si inizia col clarinetto si potrà presto passare anche al sassofono, che offre più possibilità di improvvisazione. Il flauto è uno strumento ideale per i bambini, e la musica fa sempre bene alla loro crescita. Il prezzo di un flauto per principianti è davvero abbordabile. Si tratta di un elemento ideale per i primi passi di un potenziale musicista. Per scegliere i flauti fare clic qui

    Ottoni

    Gli ottoni sono strumenti relativamente grandi, ma sono prodotti anche in versioni ridotte per bambini. Questa categoria comprende il corno, la tromba, il trombone e la tuba. Per scegliere uno ottone fare clic qui

    Strumenti a tasti

    Lo strumento a tasti più diffuso è il piano. Il piano offre un’eccellente base teorica per imparare qualsiasi altro strumento. È uno strumento ideale per chi inizia a suonare. Il piano è uno strumento grande e pesante, ma può fungere anche da elemento di arredamento del tutto interessante. Una variante più piccola e più comoda è il piano digitale, con la possibilità di regolare il volume e collegare delle cuffie. Nei piani digitali molto importante è la simulazione della meccanica dei martelletti. Grazie ad essa si ha davvero l’impressione di suonare un vero piano. Per i principianti sono consigliabili anche i keyboard. Il keyboard, o tastiera, offre maggiori opzioni di suono rispetto al piano digitale ed è ben più pratico. Le tastiere vengono realizzate anche in dimensioni ridotte (per bambini), senza nulla togliere alle possibilità creative dello strumento. Se desiderate produrre musica elettronica, potreste pensare ad una tastiera MIDI, da collegare al computer come hardware esterno, connettere ad un programma musicale e gestire mediante gli appositi tasti. Il suono è limitato solo dalla frontiera della vostra capacità d’immaginazione. Per scegliere gli strumenti a tasti fare clic qui

    Tamburi e percussioni

    La batteria e le percussioni in generale sono sinonimo di tanto divertimento. La batteria è uno degli strumenti più variabili che vi siano. Può comprendere un solo tamburo oppure cento. Ovviamente più pezzi ha, maggiore è il costo. Tutto dipende dalle esigenze del batterista. La composizione base è rappresentata da 5 tamburi (grancassa, floor-tom, tom-tom, rullante) e quattro piatti (charleston, ride, crash), attrezzatura (ovvero supporti e viti per unire il tutto) e ovviamente le bacchette. Per suonare la batteria bisogna avere il senso del ritmo e una buona coordinazione. La batteria può essere acquistata secondo la variante acustica o elettronica. La batteria elettronica è vantaggiosa soprattutto nei posti in cui è necessario “rispettare gli altri” :-). Per quanto riguarda le percussioni, l’elenco è assai ampio e spesso si tratta di strumenti facili da usare. Basta amare il ritmo. Per la scelta di batterie e percussioni fare clic qui.

Attendere prego